Daniela Di Stefano
Telefono:
360830459
Scarica le informazioni come: vCard
Invia un'email
(facoltativo)
Altre informazioni:

struttura sede Mettiamoci in Gioco

 “Mettiamoci in Gioco” Organizzazione di Volontaraito nasce nel 2006 per volontà di un gruppo di famiglie, per sperimentare un modello di aggregazione fra le persone. Un obiettivo, fin qui riuscito, che ha contribuito non solo a movimentare e arricchire la vita sociale e culturale del territorio di appartenenza, ma che con le proprie iniziative ha pure valicato i confini regionali. Le azioni più rilevanti attuate sono indirizzate alle persone ritenute più deboli: ospiti di strutture socio-assistenziali, giovani con handicap, persone sole, giovani messi alla prova.

L’Organizzazione favorisce l’incontro e il ri-conoscersi fra le persone, attraverso laboratori d’arte, spettacoli stage di formazione.

L’associazione accoglie e sviluppa idee per generare spazi creativi dove si possono accogliere esigenze, maturare progetti e dove si possono fondere relazioni basate sul rispetto reciproco, sulle aperture e sull’amicizia con il coinvolgimento, in tali processi, delle famiglie e degli anziani, quali riferimenti generazionali e fonti d’esperienze. Con particolare riferimento alle categorie più deboli, crea opportunità per far scoprire ed evolvere nuovi modi di espressione di Sé, per liberare potenzialità inespresse attraverso il ricorso a linguaggi di tipo artistico musicale. Favorisce il rafforzamento della solidarietà sociale e promuove la cultura dell’accettazione/valorizzazione delle diversità attraverso azioni di rete nel territorio.

Le principali attività si concretano in attività laboratoriali nell’ambito dello spettacolo, della musica, della danza e delle arti figurative in genere. Diversi i riconoscimenti in ambito nazionale, Teatro della disabilità di Rovigo, Festival “Teatri Paralleli” di Torano, Teatro Garibaldi di Milano, Teatro Stalker di Torino, Teatro Massimo Bellini di Catania e Taormina arte, sono testimonianze della qualità degli spettacoli portati in scena da utenti con disabilità, oltre alla partecipazione con giovani talenti al Festival internazionale Jazz Sergio Amato di Canicattini Bagni. Un punto di forza dell’Organizzazione è la competenza specifica dei propri Volontari nell’ambito dell’arte rivolta a persone con disagi.

Nel 2012 promuove la formale costituzione del Coordinamento “Mettiamoci in Rete”. L’Organizzazione ha realizzato mettendo in campo le diverse professionalità dei propri Volontari “La Casa degli Originali Talenti” divenuta sede operativa. La struttura di circa 340 mq. realizzata su una superficie di circa 3000 mq. con materiali eco-sostenibili è luogo delle abilità diverse e aggregazione cui i principali fruitori sono giovani con disabilità e comunque persone appartenenti a fasce deboli.

Lo spazio abilitante, come già dimostrato dai risultati ottenuti, è divenuto un trampolino delle possibilità. Nella sostanza la “Casa” è un’officina di concretezze, che contribuisce al rafforzamento di una comunità attiva. Volontari con professionalità nei diversi ambiti e principalmente dell'arte riescono a creare diverse opportunità, dal teatro danza al musical, dal riciclo artistico al giardinaggio. Interesse dell'Organizzazione quello di fare capire a un pubblicato più vasto che la diversità è ricchezza, lanciando il messaggio che ciascuno debba fare la propria parte per sostenere chi ha maggiore bisogno.

Nel corso degli anni i partner coinvolti nei propri progetti, ma anche nelle attuali e ordinarie attività sono gli enti pubblici: Ministero di Giustizia Ussm Catania – Comune di Sant’Agata Li Battiati – Centro per l’Impiego di Tremestieri Etneo – Le Odv: Mani Tese - Mo. Vi Catania - Accoglienza e Solidarietà – Gruppo Vincenziane – Come Ginestre. Inoltre ha creato una sezione dell’Organizzazione a Castel Gandolfo.