Procedura di gara ai sensi dell'art. 60 del D.lgs 50/2016 e ss.mm.ii. per i lavori di “Miglioramento sismico del Palazzo Municipale”. CUP: C91I18000400001 CIG: 762145821B.Procedura di gara ai sensi dell'art. 60 del D.lgs 50/2016 e ss.mm.ii. per i lavori di “Miglioramento sismico del Palazzo Municipale”. CUP: C91I18000400001 CIG: 762145821B.

GARA D’APPALTO CON PROCEDURA APERTA
Pubblicazione chiarimenti in merito alla procedura di gara ai sensi del punto 3. del disciplinare di gara

Quesito n°1
Ai fini della polizza provvisoria relativa alla procedura di gara in oggetto, si chiede se il beneficiario della stessa deve essere: Centrale Unica di Committenza Comuni di Gravina di Catania, Mascalucia e Sant'Agata Li Battiati, oppure il Comune di Sant'Agata Li Battiati.

Risposta
La polizza di garanzia provvisoria di cui al punto 1.4) del disciplinare di gara, stipulata nei modi e nei termini dell'art. 93 del D. Lvo n. 50/2016,  dovrà essere  intestata alla stazione appaltante indicata al punto 1. del bando di gara e precisamente: Centrale Unica di Committenza dei comuni di Gravina di Catania, Mascalucia e Sant'Agata Li Battiati - Centro di costo: Settore IV - Lavori Pubblici e Servizi Manutentivi del Comune di Sant'Agata Li Battiati - via Bellini n° 54 - 95030 Sant'Agata Li Battiati (CT).

Quesito n°2
Per le lavorazioni  che si intendono subappaltare è obbligatorio segnalare la terna di subappaltatori
anche se  le attività che saranno oggetto di subappalto “non rientrano tra quelle maggiormente esposte a rischio di infiltrazioni mafiosa, come individuate al comma 53 dell’articolo 1 della legge 6 novembre 2012 n.190”?

Risposta
La gara in oggetto riguarda un appalto di lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria e non compresi fra quelli individuati al comma 53 dell'art. 1 della L. 190/2012, pertanto ai sensi del comma 6 dell'art. 105 del D.lgs 50/2016, non è necessaria l'indicazione della terna di subappaltatori. Tuttavia se le lavorazioni che si intendono subappaltare rientrano tra quelle individuate al comma 53 dell'art. 1 della L. 190/2012 è opportuna l'indicazione del subappaltatore e/o della terna per gli opportuni controlli.

Quesito n°3
Il DGUE inviato su supporto informatico deve essere firmato digitalmente?

Risposta
Come specificato al punto 20. del bando di gara ed al punto 8) del disciplinare di gara, il DGUE dovrà essere prodotto in entrambi i formati (pdf e xml).

Il file in formato pdf dovrà essere regolarmente sottoscritto dall'operatore economico in formato digitale ovvero allegando il documento di identità del firmatario.

 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Ing. Adele Giusto

 

Ritorna in sezione Bandi