SI RENDE NOTO
che  in prosecuzione dell’avviso di cui D.A.n.2753 del 16.12.2014 pubblicato su GURS parte I n.4 del 23.01.2015 l’Assessorato alla Famiglia, Politiche Sociali e del Lavoro ha approvato un intervento  finalizzato alla permanenza o ritorno in famiglia di anziani ultra75enni non autosufficienti che  consiste nell’erogazione di un contributo economico alle famiglie - sotto forma di buono di servizio (voucher) – riservato alla retribuzione di un assistente familiare preposto alla cura di soggetti anziani ultrasettantacinquenni affetti da gravi disabilità o invalidità al 100% conviventi con la famiglia e presso la stessa residenza.

REQUISITI

 

Possono fare richiesta  di ammissione all’intervento previsto dal citato D.A. i soggetti  anziani che abbiano compiuto 75 anni di età in possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) aver compiuto i 75 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico;
  2. b) essere cittadino italiano, comunitario o extra comunitario. Per i nuclei familiari composti da cittadini stranieri, il beneficiario e il familiare richiedente dovranno essere titolari di carta di soggiorno.
  3. c) essere stato dichiarato disabile grave o invalido al 100%. Tale stato dovrà essere certificato dalle autorità competenti;
  4. d) essere residente in un Comune della Regione Siciliana e di usufruire di una adeguata assistenza presso il proprio domicilio o presso altro domicilio privato.

Per accedere al voucher è necessario presentare una certificazione ISEE relativa all’intero nucleo familiare ed in corso di validità, con un valore massimo di € 7.000,00 .

TERMINI DI PRESENTAZIONE ISTANZA

L’istanza da formulare secondo specifico modello disponibile presso gli Uffici di Servizio Sociale, e pubblicato sul  sito istituzionale del Comune  dovrà essere sottoscritta da:

  1. a) l’anziano stesso, quando sia in grado di determinare e gestire le decisioni che riguardano la propria assistenza e la propria vita (modello.1);
  2. b) i familiari, entro il 4° grado, che accolgono l’anziano nel proprio nucleo e che siano residenti nel territorio regionale da almeno un anno alla data di presentazione della domanda (modello.2);
  3. c) il figlio non convivente che, di fatto, si occupa della tutela della persona anziana purché sia residente nello stesso Comune del beneficiario e che siano residenti nel territorio regionale da almeno un anno alla data di presentazione della domanda (modello 3)

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL’ISTANZA:

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità dell’anziano non autosufficiente e del familiare richiedente, ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. 445/2000;

attestato I.S.E.E. dell’intero nucleo familiare in corso di validità, rilasciato dagli Uffici abilitati;

certificazione, rilasciata dagli uffici competenti (ASP, Ministero dell..Economia, INPS etc; ) dalla quale risulti che l’anziano è stato dichiarato invalido al 100% o disabile grave;

L’istanza dovrà essere presentata entro il termine perentorio del prossimo 18 Gennaio 2019 al protocollo generale del Comune di Sant’Agata Li Battiati.

I criteri e le modalità di attuazione dell’intervento, secondo quanto previsto dal citato D.A-del 16.12.2014 saranno pubblicati all’Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune .

Infoline e modulistica presso Settore Servizi Sociali - Via Dante Maiorana n.11/a- Tel.095/7501257

 

 

   L’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI                                                       IL SINDACO

              Geom. Salvatore Mavilla                                                            Dott. Marco Nunzio Rubino