Integrazione  attività lavorativa anziani – Art. 3 L.R. N° 22/86

  

L'Amministrazione Comunale promuove l'attività lavorativa anziani, attraverso un progetto per l'integrazione dell’attività lavorativa degli anziani, che si è rilevato di grande utilità e di notevole interesse sociale. Il progetto costituisce un intervento finalizzato al recupero degli anziani  alla vita sociale ed al superamento della condizione di inutilità e solitudine; gli anziani che ne fanno richiesta possono svolgere servizio attraverso le seguenti attività:

·  Attività di biblioteca
·  Custodia impianti sportivi
·  Vigilanza centro anziani
·  Vigilanza scuole e strutture pubbliche
·  Accompagnamento scuole

 

Potranno essere avviate al servizio persone anziane che hanno compiuto il 60° anno di età se uomini o il 55° se donne, purché in possesso di redditi inferiori alla fascia esente, per prestazioni non superiori alla due ore giornaliere, per  1 semestre  non continuativo  per anno.

 

La destinazione nei diversi servizi verrà  effettuata con criteri di flessibilità, tenendo conto delle necessità dell'Amministrazione nonché, ove possibile, delle richieste e delle esigenze degli utenti.